Raffaele Tafanelli, Fisioterapista 328.8354291 V. Pietro Nenni 56/C San Severo

Ciao, sono Raffaele Tafanelli e faccio il fisioterapista.

Dopo essermi laureato nel 2013, all’Università degli Studi di Foggia, mi sono appassionato alla Terapia Manuale Ortopedica una branca specialistica della fisioterapia che permette di risolvere i disturbi del paziente attraverso manovre sicure, dopo una fase preliminare di valutazione.

Grazie a questa mia passione, ho frequentato diversi corsi di terapia manuale in giro per l’Italia (Maitland, Kaltenborn, Sahrmann ecc.) alla ricerca delle migliori strategie di trattamento.

Ho quindi aperto nel 2016 lo studio Fisio@RT con “zero” pazienti, senza intrallazzi e senza avere la minima idea di come costruirmi un’agenda pazienti… Non il massimo, insomma.

Fortuna vuole che, nonostante le mie scarse abilità di marketing, ho risolto così tanti problemi muscolo-scheletrici che il passaparola dei pazienti soddisfatti mi ha permesso di trattare più di 200 pazienti ad oggi.

Esatto: i pazienti soddisfatti sono la mia principale fonte di pubblicità ; mi permettono di non ventilare patrimoni in volantini e sponsorizzate e di mantenere prezzi ragionevoli, per aiutare quanta più gente possibile. I miei insuccessi (sì non sono molto bravo a farmi pubblicità preferisco una trasparenza radicale anche quando scrivo) mi ricordano invece che c’è sempre qualcosa che dovrei conoscere meglio.

Ma il passato non conta, per me ogni caso clinico è una nuova sfida. Fissa un appuntamento e mettimi alla prova; sono pronto a scommettere che il mio approccio non lo troverai in nessuno studio della provincia e della regione.

Dai vecchi “aggiustaossa” (bonesetter conciaossa appunto venivano chiamati coloro che conoscevano manovre per risolvere disturbi muscolo-scheletrici fin dai tempi dell’antico Egitto) ad oggi ne è passata di acqua sotto i ponti, ma c’è una cosa che alimenta il successo che continua a riscuotere la terapia manuale ortopedica: il fatto di permettere la risoluzione di sintomatologie, che i farmaci non permettono di placare in alcun modo.